Windows @ University, Microsoft parla al PoliBa

scritto da il 24 maggio 2013
poliba

Lunedì 20 Maggio Techrelated.it ha avuto l’opportunità di testare il suo fresco staff all’interno di un evento, lontano dalle rispettive postazioni di scrittura. Questo è stato possibile grazie alla Media Partnership con il team barese del progetto U Generation di Microsoft per Windows @ University tenutosi al Politecnico di Bari.

La U Generation è composta da studenti universitari selezionati da Microsoft perché appassionati di tecnologia: essi hanno lo scopo di approfondire e divulgare la conoscenza del mondo Microsoft agli studenti di tutta Italia. Questa piccola famiglia è formata da due gruppi di persone: i Windows Ambassador e i Microsoft Student Partner (MSP). I primi diffondono la conoscenza relativa al mondo che gira attorno al nuovo Sistema Operativo Windows 8 particolareggiando l’aspetto esteriore e quello dell’innovazione; gli altri invece si occupano del lato tecnico e di tutte le competenze necessarie per sviluppare con i nuovi prodotti Microsoft.

alto

I Windows Ambassador in azione

La giornata è stata introdotta dal professor Eugenio di Sciascio, ordinario di sistemi informativi presso il Politecnico di Bari, che ha dato il benvenuto ai discenti e ha auspicato che Windows @ University fosse il primo di una serie di eventi in collaborazione con Microsoft.

L’evento, durato fino al pomeriggio, ha sviluppato due aspetti (commerciale e tecnico) con delle dimostrazioni pratiche fatte ai partecipanti. Dapprima è stata fatta la presentazione del nuovo sistema operativo in tutta la sua versatilità e la sua vocazione alla condivisione con i sistemi mobile. La nuova veste grafica ha catturato subito l’attenzione dei presenti, che hanno reagito positivamente alla nuova concezione della schermata Start e ai riquadri animati sempre a portata di click. Poi è stato il turno del pacchetto Office 2013, mostrato in tutto il suo nuovo splendore, focalizzando l’attenzione sulla piena integrazione dei programmi che comprende la suite e su OneNote, gestore di note molto flessibile, adatto sopratutto a figure come gli studenti che, quasi obbligati a scrivere chilometri di appunti, possono notevolmente agevolare questo “ingrato” compito anche grazie alla scrittura manuale (molto utile per chi non è molto veloce a scrivere con la tastiera o per i possessori di tablet).

Gli studenti del Poliba intenti a seguire lo speech

Successivamente si è passati alla dimostrazione delle funzionalità tecniche del sistema come la Cronologia File, che ha il tanto desiderato compito di tenere traccia delle varie modifiche dei file effettuate dall’utente (creando così un sistema automatizzato e certamente più semplificato di backup dei file) o la Gestione spazi di archiviazione, che permette a chi ha bisogno di proteggere i propri dati sensibili, di creare dei Pool di storage cioè sistemi di archiviazione (formati da due o più Hard Disk) in parallelo, in modo da garantire l’integrità dei file importanti.

Come ultima attività della mattina, il seminario ha trattato l’interessantissimo progetto MACH (Microsoft Academy for College Hires). Questo progetto di inserimento in azienda consente ai giovani neolaureati in informatica, marketing o economia di fare un percorso che li porta dal mondo universitario a quello lavorativo, con un percorso formativo a 360 gradi della durata di due anni. Infatti i candidati più promettenti saranno guidati e supportati dalla Microsoft, che punta all’inserimento degli stessi già dopo i primi 12 mesi nei reparti Vendite, Marketing e Servizi Tecnici. Il richiedente deve aver conseguito una laurea in una materia economica, informatica o marketing e comunicazione ed avere una perfetta conoscenza della lingua Inglese (corsie preferenziali sono stage effettuati all’estero e certificazioni TOEFL o GMAT)

Giulio Mallardi, Windows Ambassador

Nel pomeriggio, invece la presentazione si è incentrata maggiormente sullo sviluppo delle app con l’utilizzo del framework messo a disposizione da Microsoft, argomento trattato più approfonditamente in questo articolo.

Ancora una volta Microsoft ha capito che seguire i propri clienti sin dal percorso universitario è la chiave vincente per poter formare nuove menti capaci di rendere migliore il mondo in cui viviamo.

BIOGRAFIA DELL'AUTORE

Dario Catacchio è uno studente di Informatica e Tecnologie per la Produzione del Software presso l'Università degli Studi di Bari. Innamorato del mondo videoludico fin dall'età di 4 anni, da quando ricevette la SNES e Super Mario World. All'età di 8 anni ebbe a che fare con il suo primo PC e da quel momento capì che il suo mondo sarebbe stato fatto da 0 e da 1. Alla sua prima esperienza nel mondo del digital publishing, ha però ricoperto per anni il ruolo di lettore di molteplici blog sul gaming e sui computer in genere.